Visualizzazioni totali

© http://graphiceternal.blogspot.it/. Powered by Blogger.

Il Mio Elemento

Il Mio Elemento

Post più popolari

Chi è venuto a farmi visita

cari amici se volete fare "pubblicità" ai vostri blog mandatemi un e-mail non scrivete i link del vostro sito o blog tra i commenti perchè verrà considerato spam e verranno cancellati e no blogwalking... E volevo informarvi che quello che scrivo e solo a scopo informativo non c'è nulla di provato vi abbraccio Selene...

La ragazza che divenne sirena

Sulla costa della nostra penisola vivevano una coppia di giovani amanti: Rosa e Giuseppe. Giuseppe un giorno non ritornò da pesca e perciò Rosa era molto preoccupata, dunque uscì a cercarlo ma scivolò e cadde in mare. Ad un tratto sentì delle voci strane, delle sirene nuotarono verso di lei e la tramutarono in sirena, fecero così per gelosia, infatti si erano invaghite del pescatore il quale pur essendo naturalmente molto incuriosito dal loro aspetto ed anche affascinato dal loro canto e dalle storie meravigliose che gli raccontavano non poteva certo amarle, poiché ai suoi occhi nessuna né umana né sirena era meravigliosa come Rosa. La sua amata Rosa così trasformata in sirena si sentiva triste e infelice, sentiva tanto la mancanza di Giuseppe, inoltre il suo nuovo corpo non le piaceva affatto e se ne vergognava molto, essere diventata per metà animale non le piaceva proprio anche perchè dentro di sé si sentiva sempre umana; per questo le altre sirene non smettevano mai di prenderla in giro facendola vergognare ancora di più. L'unica cosa che apprezzava del suo stato era la sua nuova voce, persino più incantevole di quella delle altre sirene per la sua delicata dolcezza; proprio a causa della sua bellissima voce le sirene presero però anche a invidiarla e un giorno che Rosa cantò la sua più bella canzone loro le fecero un'altra magia: ogni volta che avesse ancora cantato sarebbe diventata un pò più animale e un pò meno umana e se avesse continuato a cantare abbastanza a lungo alla fine avrebbe finito per trasformarsi in un grande pesce verde. Rosa però non riusciva a rinunciare a quella che era ormai la sua unica consolazione; quando sarò diventata un pesce non potrò più pensare, si diceva, così non mi sentirò più infelice. Dunque continuò a cantare e ogni volta che lo faceva la trasformazione del suo corpo in quello di un pesce procedeva un pochino. Un giorno mentre cantava, ormai più pesce che umana ma ancora dotata di ragione perchè la trasformazione non le aveva ancora toccato la testa, Rosa vide Giuseppe in barca carico di gioielli, un tesoro che aveva trovato in un isola deserta e che stava per regalare ad una nave mercantile poichè avendo perso la sua Rosa nulla più lo interessava. Allora lei si avvicinò e gli disse : "amore, se darai quei gioielli alle sirene, mi lasceranno venire con te!!" Giuseppe diede i gioielli alle sirene che in cambio gli restituirono Rosa facendola ritornare la bella ragazza di prima.



Maya la sirenetta e il re del mare

Il ricco re del mare sempre triste, rimasto vedovo e solo, incaricò Maya, la sirenetta, di cantare soltanto per lui; in cambio, le dava delle collane. Ma gli animali del mare erano tristi senza la loro cara sirenetta, così Maya decise di riprendere a cantare per loro. Il re capì allora di essere stato egoista e accettò di ascoltare il canto di Maya in compagnia e così ritrovò la vera felicità.  










LA SPOSA DI TAAR
 
Taar era un giovane ragazzo che abitava nel nord; mentre camminava dentro un bosco, vide una splendida fanciulla nuotare nel lago, i due si innamorarono e si sposarono ed ebbero sei bellissime figlie. Purtroppo Taar dovette andare in guerra, la sua sposa gli disse: "quando ritornerai dovrai tuffarti sul lago, dal ramo dell'albero che stà accanto ad esso, senza fare il segno della croce, lì mi troverai". Quando Taar ritornò dalla guerra, fece come aveva detto sua moglie, si buttò dal ramo dell'albero che stava accanto al lago, senza farsi il segno della croce, e si tuffò; sott'acqua vide le sue sei figlie con al posto delle gambe una coda argentea, e anche sua moglie aveva la coda di pesce; la figlia più piccola gettò a Taar una polvere, ed ecco che lui si tramutò in un bellissimo tritone. Molte persone dicono di aver visto il giovane Taar e la sirena baciarsi sotto la luna.



 

10 commenti:

  1. interessanti le sirene

    RispondiElimina
  2. ma come fai ad avere tutta questa fantasia!!!!!! cmq brava veramente ...

    RispondiElimina
  3. Piacere a me mi piaciono molto I raconti delle sirene mi apasionano.

    RispondiElimina
  4. Complimenti mi piace un sacco ed è stata un'idea meravigliosa!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  5. Wow meraviglioso :) mi piacciono tanto le sirene..

    RispondiElimina
  6. Bellissime storie adoro tutte le leggende delle sirene

    RispondiElimina
  7. Questa storia mi piace tanto O:-)

    RispondiElimina
  8. la piu bella per me e la terza pero so tutte belle

    RispondiElimina
  9. Sono anch'io un appassionata di FANTASY ,ed ho trovato moloto interessante il tuo blog!!!

    RispondiElimina

I commenti sono sempre graditi. E' bene ricordare però che i commenti offensivi o irrispettosi verranno immediatamente cancellati.
Grazie.

Partecipa Anche Tu

Image hosted by uppix.net

Cerca

Blog che seguo

Archivio

Lettori fissi

Informazioni personali

La mia foto
ciao mi chiamo selene nel web, ho 21 anni cosa dire di me... allora adoro il fantasy (si era capito!!! (^_^) )sono simapatica, sognatrice, romantica, testarda e determinata. Ho aperto questo piccolo spazio per condividre con voi la mia fantasia. ƸӜƷ Selene ƸӜƷ

Banner

Votami

sito
laportadeisognidiselenia.blogspot.it